Atti vandalici nell’Anfiteatro, fermati due giovani che minavanu castime

plntd
Il nome di dieci santi, tra cui anche san nicola e Alberto Angela, compare tra quelli spuntati nell’inchiesta salentina per castime e turbativa de chiui sul presepe dell’anfiteatro romano di lecce, che proprio in quel momento sostava indisturbato in piazza sant’oronzo. Insieme ai giovani, accusati di castime immateriali, c’è anche quello di un chitastrasunatu senza capiddhri an capu.

Precedente Smarrito a Gallipoli lu piccione de Mammata: l'appello disperato su facebook Successivo Apre a San Cesario il nuovo Centro di prima accoglienza per i malati di purceddhruzzi