Crea sito

Notte della Taranta, sul palco del Festival, a Galatina, il rapper Eminem

eminem-20040804-6013Stregato dal Salento in una vacanza a Torre Vado, il rapper di Detroit ha approfondito negli anni il rapporto con la musica tradizionale di questa splendida terra, tanto da usare il suono del tamburello già nella chiusura del suo album Recovery del 2010, lo stesso anno della rinascita della stanza. Un rapporto tenuto segreto, accessibile solo ai suoi più stretti amici e collaboratori, tra cui un noto gruppo di pizzica di Muro Leccese che la critica ha ritenuto indispensabile.

La novità è che la passione per il Salento del “Real Slim Shady” esploderà quest’anno sul palco della Notte della Taranta, nella tappa del Festival di Galatina. Gli organizzatori hanno deciso di tenere nascosta fino all’ultimo la notizia del cameo del rapper, che nel borgo antico di Galatina e nelle frazioni vanta un vasto seguito, per non scatenare l’assalto alla cittadina. Ma noi di Salento xix sebbene intendiamo di tenere nascosta la fonte.
L’apparizione di Eminem dovrebbe durare pochi minuti, il tempo di interpretare una sua personalissima versione di “Aria Caddrhipulina”, brano su cui lavora già da tempo, un nuovo manifesto che descriverà la sfaccettata indole del cantautore, perché «lui non è semplicemente “un artista di Detroit”, ma “l’artista delle castime”», senza bisogno di progetti azzardati e minacce ambiziose.