Via Palmieri: Basta Cazzi e la finestra del centro storico preferisce le Tette

tette
Il turismo leccese punta definitivamente alle tette. La grata a forma di Rocco Siffredi, da ieri non c’è più, lasciando spazio alle formosità di due tette di Gallipoli che lasciano però molto spazio all’immaginazione dei più raffinati.

Precedente Vatileaks, un cardinale confessa: "San Martino era meridionale e amante del buon vino" Successivo Nciulia2015: arriva il drone a forma di fruttone che si controlla culla ucca china