Salento, tre nuovi casi di cristiani tuppati: è rischio epidemia


In alcuni paesi dellu Salentu, ma soprattutto a Galatina, si rischia una vera e propria epidemia di tuppati. Nel 2018 molti cristiani ne avvertivano i sintomi precoci, confermando così una frase che Santu Ballaranu ripeta almeno sin dal 1923.
La prevenzione e il controllo dei tuppati spetta avviamente a mammata e sirda, ma stando ai documenti in possesso ai migliori specialisti di Nardo e Santa Maria al Cesso, il Salento è in testa alla classifica con 3 nuovi casi diagnosticati stamane.

Precedente A Lecce Lecce il più grande raduno mondiale di Piccioni. L'esperto: "Sine moi a quai" Successivo Il pentito rivela in aula: “Mi chiesero di mangiare la frisa con la furcina in cambio di una villa a Cocumola. Rifiutai”